Disabili e obbligo di assunzione per le aziende - Soppressa norma art. 3 comma 2 legge 68/1999 | Lavoro Lex - Studio Legale
508
post-template-default,single,single-post,postid-508,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Disabili e obbligo di assunzione per le aziende – Soppressa norma art. 3 comma 2 legge 68/1999

Disabili e obbligo di assunzione per le aziende – Soppressa norma art. 3 comma 2 legge 68/1999

Dal 1° gennaio 2018, verrà soppresso l’art. 3 comma 2 legge 68/1999.

La suddetta norma prevedeva che, i datori di lavoro con un numero compreso tra 15 e 35 dipendenti, l’obbligo di assumere un lavoratore disabile scattasse esclusivamente in caso di una nuova assunzione, dunque la sedicesima.

Con il D. Lgs. n. 151/2015, decreto attuativo del Jobs Act, questa previsione è stata soppressa a far data dal 1° gennaio 2018, pertanto anche le Aziende di 15 dipendenti, esentate in precedenza dall’obbligo di assunzione, avranno 60 giorni di tempo per procedere al collocamento di un lavoratore disabile.

 

Inoltre con il D. Lgs. n. 185/2016 sono state innalzate le sanzioni per mancata assunzione del lavoratore disabile, che passano da 62,77 euro a 153,20 euro per ogni giorno in cui l’obbligo non viene assolto.

Avv. Giuseppe Colucci